Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo - Biglietti

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo - Biglietti

Castel Sant'Angelo: sito archeologico, fortezza e prigione, ma anche residenza pontificia ricca di episodi artistici di grande rilievo.

Ulteriori informazioni ...

Sommario dei prezzi

Call Center TicketOne 892.101* LU-VE: 8-21, SA: 9-17,30, DO: chiuso
Acquista ora

Importante
Ogni prima domenica del mese l'ingresso è gratuito.

EventoLocalitàData
ROMA
Castel Sant'Angelo
dom, 21/09/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
mar, 23/09/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
mer, 24/09/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
gio, 25/09/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
ven, 26/09/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
sab, 27/09/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
dom, 28/09/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
mar, 30/09/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
mer, 01/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
gio, 02/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
ven, 03/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
sab, 04/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
mar, 07/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
mer, 08/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
gio, 09/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
ven, 10/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
sab, 11/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
dom, 12/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
mar, 14/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
ROMA
Castel Sant'Angelo
mer, 15/10/14
9.00
 
Biglietti da € 11,50
Stampa@Casa disponibile Biglietti
1 - 20 di 90
Il Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo riflette le alterne e numerose variazioni d'uso della sua sede e può essere considerato, al contempo, monumento, area archeologica e museo. Quest'ultima accezione è determinata dalle eterogenee collezioni qui confluite in diversi momenti.

Si arricchisce di un ulteriore spazio espositivo di grande interesse dedicato alla storia di Castel Sant'Angelo. Nelle salette di Alessandro VI, appena restaurate e parte integrante di un progetto di riqualificazione e valorizzazione del museo, l'esposizione si snoda attraverso una serie di incisioni, stampe, dipinti, e disegni ricostruttivi, per illustrare le tante, diversificate, spesso fraintese fasi storiche che hanno, nel corso della sua storia millenaria, modificato, condizionato, mutato il monumento.

Articolata in quattro sezioni, la storia di Castel Sant'Angelo è illustrata da stampe d'epoca, vedute scenografiche e interessanti ricostruzioni ideali del monumento, così come suggerite dalla fantasia di artisti e architetti del Rinascimento, dalla sua edificazione fino all'Ottocento, in un percorso che ne sottolinea l'uso intenso e continuativo.

Orari:
Martedì / domenica 9.00 - 19.30
Chiuso lunedì; 25 dicembre; 1 gennaio; 1 maggio
La biglietteria chiude alle 18.30

LINK ESTERNI
Sito Ufficiale Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

Info mostra "Castel Sant’Angelo e la Grande Guerra”
Dal 5 maggio all' 11 gennaio 2015, il Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo ospita la mostra "Castel Sant’Angelo e la Grande Guerra”. In occasione della ricorrenza dei cento anni dallo scoppio della Guerra 1914-1918 il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo - Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il polo Museale della città di Roma, diretta da Daniela Porro, e il Museo Centrale del Risorgimento di Roma, diretto da Marco Pizzo, presentano la mostra “Castel Sant’Angelo e la Grande Guerra” che inaugurerà il 5 maggio 2014. Obiettivo della mostra è di mettere in luce il ruolo avuto da Castel Sant'Angelo sia negli anni della guerra 1915-1918, sia in quelli successivi, quale luogo di commemorazione attraverso la raccolta di cimeli militari e la custodia delle Bandiere di guerra dei reparti militari, anche in relazione con il Vittoriano.

La mostra si articola in cinque sezioni: 1. Il “mestiere delle armi”. Tecnologia e bellezza 2. Segni di guerra. Reportage visivi 3. Racconti di guerra. Diari dal fronte 4. La memoria dei caduti. Identità personali 5. Il mito degli Eroi. Reliquie di guerra

Tra le opere in esposizione vi sono una selezione della vasta collezione di armi e cimeli antichi della Grande Guerra, ed una serie rappresentativa ed inedita di testimonianze artistiche realizzate sui campi di battaglia dai pittori-soldato. Completa il percorso una selezione di filmati d’epoca realizzati dall’Istituto LUCE sull’attività di Castel Sant'Angelo e sulla Cerimonia delle Bandiere, avvenuta nel 1935, quando vennero trasferite tutte le bandiere da Castel Sant’Angelo al Vittoriano. L’esposizione è allestita nelle sale “Rotonda”, delle “Colonne”, dei “Reparti d’Assalto” e della “Cavalleria”, appositamente decorate nel 1926 con affreschi e stucchi da Duilio Cambellotti, per accogliere le bandiere, i labari e i cimeli delle unità disciolte dopo la Prima Guerra Mondiale. In occasione della mostra, verrà presentato per la prima volta al pubblico il Fondo archivistico “Dei caduti nelle guerre dell'indipendenza 1848-1870, nelle guerre coloniali e nella guerra 1915-1918”, costituito da una importante ed esclusiva documentazione, raccolta tra il 1927 e il 1929 su tutto il territorio nazionale. Si tratta di una toccante testimonianza, unica e completamente inedita, fondamentale riferimento di tutti i monumenti ai caduti presenti nei Comuni italiani. Il fondo archivistico, che riporta i nomi di tutti i caduti suddivisi per singole località, verrà reso fruibile al pubblico tramite una apposita base dati digitale. Il fondo archivistico è costituito complessivamente da n. 19 buste, in contenitori di cartone delle stesse dimensioni, rivestiti in cuoio marrone con impressioni in oro. Sul dorso è riportato il titolo della raccolta “Nomi dei caduti nelle guerre dell'indipendenza 1848-1870 e nelle guerre coloniali” e la regione italiana a cui fanno riferimento i documenti all’interno. La documentazione, inviata dai Comuni e dai Carabinieri, si distingue in due categorie principali: le lettere di trasmissione al cui interno sono spesso riportati i pochi nomi dei morti censiti e gli elenchi veri e propri. Inoltre vi sono un certo numero di opuscoli, giornali e manifesti a stampa, realizzati per lo più da comitati locali appositamente nominati. La tipologia maggiormente rappresentata nel fondo sono gli opuscoli – necrologio, sui quali sono elencati i caduti spesso con la relativa foto, le notizie biografiche e quelle legate agli eventi bellici. Interessanti anche i manifesti che, per volontà delle Giunte Comunali, vennero affissi per redigere gli elenchi ufficiali, generalmente vi è richiesto il concorso della comunità per apportare integrazioni e correzioni, al fine di realizzazione lapidi o monumenti pubblici. Esemplari sono i due manifesti della Città di Roma datati 5 aprile 1876 e 13 maggio 1876 dai quali si riesce a ricostruire il faticoso percorso per arrivare ad un elenco completo e senza errori.

Info mostra I PAPI DELLA SPERANZA – Arte e religiosità nella Roma del '600”
Dal 16 maggio al 16 novembre 2014, a Roma, a Castel Sant’Angelo sarà visitabile la trentatreesima edizione della Mostra Europea del Turismo e delle Tradizioni Culturali, organizzata quest’anno per onorare il I° anniversario dell’elezione di Papa Francesco quale segno di devoto omaggio e gratitudine per il nuovo Pontefice. La mostra, intitolata “I PAPI DELLA SPERANZA – Arte e religiosità nella Roma del '600” realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è organizzata dal Centro Europeo per il Turismo presieduto da Giuseppe Lepore in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico-Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma, diretta da Daniela Porro, con la partecipazione dei Musei Vaticani, la Biblioteca Apostolica Vaticana, l’Archivio Segreto Vaticano e la Reverenda Fabbrica di San Pietro.

L’esposizione, che si avvale di un comitato scientifico di grande prestigio, presieduto dall’Arcivescovo Agostino Marchetto Segretario Emerito del Pontificio Consiglio per i Migranti e gli Itineranti, è curata da Maria Grazia Bernardini e Mario Lolli Ghetti. La mostra, ospitata nelle Sale di Clemente VII, di Clemente VIII, di Apollo e della Giustizia, sarà organizzata in tre sezioni tematiche:

La prima sezione, ROMA SANCTA: RECUPERO DEL CRISTIANESIMO DELLE ORIGINI costituisce l’introduzione alla mostra e, attraverso dipinti, incisioni, testi e reperti archeologici, illustra il nuovo clima culturale e spirituale, caratterizzato dal fervore religioso e da uno studio attento delle radici del cristianesimo, attraverso la ricerca delle fonti storiche, dei materiali e delle testimonianze.
La seconda sezione, I GIUBILEI, vuole illustrare il forte interesse dei papi per l’evento del Giubileo, e della particolare attenzione rivolta al pellegrino. Saranno presi in considerazione quattro giubilei: 1575, 1600, 1625 e 1650. Ad esempio, per l’appuntamento del 1575, Gregorio XIII profuse il massimo impegno per trasformare Roma in una città santa ed esaltare la Chiesa Trionfante. Innumerevoli furono gli interventi urbanistici, le committenze artistiche, le celebrazioni, le processioni, le pubblicazioni, finalizzate al suo principale obiettivo. Si diffondono l’immagine allegorica della Chiesa che vince l’Eresia (di cui abbiamo due esempi emblematici nelle due statue che adornano la facciata della chiesa del Gesù), il culto della figura di Cristo e il profondo sentimento del fedele per il potere salvifico del Figlio di Dio, la venerazione dei martiri. Sculture, incisioni, volumi e monete documenteranno i quattro avvenimenti, ponendo l’accento sull’aspetto più significativo di ogni Giubileo.
La terza sezione, ARTE e DEVOZIONE si soffermerà sull’arte devozionale che tanta parte ebbe nel corso del Seicento a Roma, ed è suddivisa in cinque sottosezioni dedicate al culto delle reliquie, alla canonizzazione dei santi, a San Filippo Neri e gli oratoriani, alle grandi figure dei Santi e agli apparati e cerimonie. Sui vari aspetti dell’arte finalizzata alle diverse manifestazioni della devozione, saranno esposti dipinti, ritratti di santi, pale d’altare, sculture, bozzetti, incisioni, oreficerie che offrono una sintetica panoramica delle complesse varietà delle forme artistiche a servizio delle religione. Nell’ambito della Mostra, come tradizione, sono state invitate a partecipare per la sezione recuperi di Opere d’Arte le Forze dell’Ordine.

Info utili
I biglietti gratuiti per i possessori della Roma Pass e per le guide turistiche sono prenotabili attraverso il Centro Prenotazioni (Tel: +39 06 32810 - lun-ven 9.00 - 18.00; sab 9.00 - 13.00; dom chiuso; 24 e 31 dicembre 9.00 - 13.00)

Per informazioni e prenotazioni gruppi organizzati e scuole contattare:
TOSC
Mail: info@tosc.it
Tel: 06 32810




Info ridotti
Le riduzioni e le gratuità si applicano esclusivamente ai cittadini dell'Unione Europea e ai cittadini di Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Svizzera

Ridotto:
- Cittadini dell'Unione Europea tra 18 e 25 anni
- Insegnanti di ruolo nelle scuole statali

Gratuito:
- Cittadini di età inferiore ai 18 anni;
- Studenti e docenti dell'Unione Europea delle Facoltà di Architettura, di Lettere (indirizzo Archeologico o Storico-Artistico), di Conservazione dei Beni Culturali e di Scienze della Formazione, mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso;
- Docenti e studenti dell'Unione Europea iscritti alle Accademie di Belle Arti, mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso;
- Appartenenti all'I.C.O.M.;
- Gruppi scolastici (NO UNIVERSITARI) dell'Unione Europea con accompagnatore;
- Giornalisti con tesserino dell'ordine;
- Dipendenti MBAC - Ministero per i Beni e le Attività Culturali;
- Portatori di handicap dell'Unione Europea e un loro accompagnatore
(ATTENZIONE: le sale delle mostre non sono accessibili ai non deambulanti);
- Guide turistiche dell'Unione Europea, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
- Interpreti turistici dell'Unione Europea quando occorra la loro opera a fianco della guida, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità

  •  
    Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo
      4.5 stelle, da 4 Fan report
  • ROMA - Castel SantAngelo

    10/03/13

    the place to be. in rome! di Larry, 27/03/13
    Visiting this museum allows anyone to get deeper in its history: from the entrance an old imperial beautiful tomb rises. Going through a small ramp you get in a sepulchral room, and then in modern part of the fortress. Before getting in the top, for me the most spectacular part of my visit, you can also admire fresco paintings in the papal rooms. A must do of Rome!
  • ROMA - Castel SantAngelo

    20/02/13

    magic rome :) di melany, 27/03/13
    The charmof this city will never end! I visited the castle with my husband the first day we arrived in Rome. Its restrictive saying only it was worth, because it was amazing! The visual from the top is the best part, from which you can see the entire city from a unique point. A really special location. Looking forward to come back as soon as possible. My suggestion: go now! :)
  • ROMA - Castel SantAngelo

    09/03/13

    da non perdere! di annalisa86, 27/03/13
    Abbiamo approfittato di un bel pomeriggio di fine inverno per fare un giro qui...ammetto che ne è valsa la pena solo per la vista a 360 gradi dalla terrazza dellangelo al tramonto! Il percorso potrebbe essere segnalato molto meglio, il castello è grande e qualche indicazione più precisa renderebbe lesperienza, già di per sè gradevolissima, perfetta! da rivisitare quando il sole splende in cielo!

Informazioni su questo artista

Biografia dell’artista

Castel Sant’Angelo, nel suo aspetto multiforme di sito archeologico, di antica fortezza e prigione, ma anche di residenza pontificia rinascimentale ricca di episodi artistici di grande rilievo, può essere considerato un monumento esemplare della plurimillenaria storia di Roma. Sorse come Mole Adriana tra il 123 e il 139 d.C. per volontà dell'impera...
Continua a leggere

Continua a cercare

* Call Center TicketOne: Il costo della chiamata da rete fissa è di 1 euro al minuto senza scatto alla risposta. La durata massima della chiamata tariffata è di dodici minuti e 30 secondi. Il costo massimo del servizio da rete mobile è di 1 euro e 50 centesimi al minuto con scatto alla risposta di 12,91 centesimi. Il servizio è riservato ai maggiorenni. Tutti i costi evidenziati sono espressi al netto I.V.A.